.
Annunci online

eclipsed
le luci fanno ricordare le meccaniche celesti


Diario


15 luglio 2008

Le Città Invisibili

Se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abbiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce fatale a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione ed apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare e dargli spazio.




permalink | inviato da eclipsed il 15/7/2008 alle 17:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     giugno        agosto
 
 




blog letto 51745 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

Come eravamo
Il mio manifesto
Macchianera
Luca Sofri
Massimo Mantellini
Christian Rocca
Simone Tolomelli
Maurizio Codogno
Vittorio Dell'Aiuto
Carlo Brodo
Matteo Bordone
Alessandro Gilioli
Magarisultardi (un genio)
Fantaemerenziana
Diego Bianchi
Daniele Luttazzi
Cup




Questo blog utilizza immagini prese dal Web (dio benedica Google Immagini). Se tale pratica dovesse violare il diritto d'autore, segnalatelo e provvederò a rimuoverle.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge
n. 62 del 7.03.2001.
(fa così figo scriverlo che lo faccio anch'io)

Grazie a Giuseppe Cinà per l'header, anche se lui non lo sa (ancora)



"Se introduci un po' di anarchia...
se stravolgi l'ordine prestabilito...
tutto diventa improvvisamente caos.
Io sono un agente del caos.
E sai qual è il bello del caos?
È... equo!"


se lo dice lui, io ci credo


un attore immenso


un'emozione


uno dei più grandi
scrittori contemporanei


la persona più
divertente del mondo


un ribelle che la pensa come me


CERCA